Le perle nascoste del lago di Como

(Articolo by Slow Lake Como)
Sì certo, è il Lago di Como  che George Clooney ha scelto come dimora. Magari potrà capitarti anche di incontrarlo per caso mentre sorseggia un bicchiere di vino bianco in un piccolo bar davanti al molo di Laglio. Non è questa, però, la storia che vogliamo raccontarti. Il Lago di Como non è una scoperta hollywoodiana. E’ stato amato nei secoli, di certo fin da quando ci misero piede i Romani della colonia di Nova Comum (fondata sulle sponde del lago da Giulio Cesare nel 59 a.C), che costruirono sulle sue sponde sontuose ville, portarono la loro cultura, gli ulivi, le viti e i loro straordinari prodotti. Qui venivano a cercare silenzio, riposo, ispirazione nella complessa bellezza dei luoghi.
Le alte montagne boscose che salgono in verticale dal lago e il cielo che si annuvola in temporali improvvisi, il Lario era, ed è, destinato, agli animi più sensibili, a viaggiatori in grado di comprenderne fino in fondo la bellezza sublime. Per secoli, grandi intellettuali e semplici viaggiatori sono venuti fin qui per trovare un luogo dove reinventarsi una propria storia, ricominciare una nuova vita. Alcuni lo hanno lasciato descrivendolo con nostalgia. Altri sono rimasti, incapaci di allontanarsi dal suo fascino magnetico.
Qualcuno è ufficialmente scomparso continuando un’esistenza diversa in luoghi remoti e protetto dalla proverbiale riservatezza della gente del luogo.
Molti vengono in cerca delle sponde dove si vive la dolce vita nelle ville più lussuose contese ormai a suon di milioni da star del cinema e calciatori. E’ una delle facce del nostro lago, ma ora è possibile scoprire anche quella più nascosta e riservata grazie agli itinerari di Slow Lake Como, che ti consentono di andare alla scoperta di luoghi più selvaggi, di sentieri stupendi e poco frequentati, antiche abbazie che nascondono tesori artistici poco noti, spiaggette isolate, boschi sospesi tra due paesi e percorsi per secoli frequentati da briganti e contrabbandieri, paesi antichi in cui il tempo sembra essersi fermato e lo stile di vita sembra non cambiare mai.
Potrai scoprire da punti di vista originali i luoghi più belli e più noti e i innamorarti di quelli più sconosciuti del Lario, posti che spesso anche chi vive qui non ha mai visto o non conosce, pieni, però, dell’intenso fascino di questo paesaggio. Non perdere l’occasione di vivere alcune ore all’aperto, lontano dalle folle dei luoghi più noti, in compagnia di locali esperti e appassionati del loro territorio. Passeggiate semplici, adatte a tutti , ricche di fascino, storia e convivialità.
___
Chiedete al team di My Home in Como per prenotare un’esperienza personalizzata con i ragazzi di Slow Lake Como!